Blog
media
media
media
05.06.2020

Prezzi ingrosso piante officinali

Prezzi ingrosso piante officinali

Il mondo dei grossisti è un commercio che è rivolto ai piccoli negozietti.

Cerchiamo di fare un quadro completo di come si muove il commercio e anche perché i prezzi ingrosso piante officinali sono sempre molto allettanti.

I consumatori si servono e comprano nei negozi che hanno una vendita rivolta al dettaglio, cioè che è diretta al consumatore per l’appunto. Essi sono rappresentati dai negozietti che vediamo ai bordi delle strade, sui marciapiedi, ma oggi troviamo anche la vendita al dettaglio sui siti web.

Questi negozietti devono comunque comprare i prodotti che vendono. Per questo si devono rivolgere ai grossisti. Questo è un altro scalino. I grossisti vendono a prezzi molto bassi, ma devono vendere solo in base a delle normative esistenti. Un privato, cioè il piccolo consumatore, non può assolutamente comprare e avere dei prezzi ingrosso piante officinali, perché non è in possesso di partita Iva e anche perché non può fare la vendita. Praticamente quello che compra è solo per uso personale.

I prezzi ingrosso piante officinali sono rivolti solo a coloro che hanno la partita Iva e che comprano in grandi quantità. In modo da avere dei prodotti da vendere nei propri negozietti.

Sono convenienti i prezzi ingrosso piante officinali

C’è un pensiero che spesso assilla i negozianti d’erboristeria, vale a dire se sono convenienti i prezzi ingrosso piante officinali. In effetti, anche in questo caso, per dare una risposta alla domanda: se Sono convenienti i prezzi ingrosso piante officinali? C’è da fare una premessa.

I prezzi sono convenienti solo quando si compra molto. I venditori all’ingrosso vendono in base alla quantità. Questo vuol dire che un commerciante che compra un quintale di erbe, avrà un prezzo molto basso rispetto a chi compra 10 chili di prodotto. Quest’ultimo avrà dei prezzi leggermente più alti.

Infatti, sono convenienti i prezzi ingrosso piante officinali sono su grandi quantità. Ovviamente è sempre bene che un cliente interessato faccia le sue domande, perché magari ci sono dei bonus di benvenuto e dei prezzi allettanti per il primo acquisto.

Ogni grossista ha un suo metodo di lavoro e di tutela dei propri clienti.

Quando non si possono considerare dei prezzi ingrosso piante officinali

Ci sono dei consigli da seguire, perché alle volte quando non si possono considerare dei prezzi ingrosso piante officinali, non conviene proprio comprare.

Le erbe officinali, per essere convenienti, devono avere dei prezzi di vendita al dettaglio dove devono recuperare almeno il 30%. Da questo guadagno, che poi si trasforma in utile, ci si dovranno pagare tasse, contributi e altri oneri di commercio.

Se non ci sono dei prodotti che permettono questo “gioco” di vendita, allora non conviene assolutamente comprare. I momenti di Quando non si possono considerare dei prezzi ingrosso piante officinali sono nei periodi estivi, vale a dire quando le feste natalizie o anche pasquali sono lontane, ma si ha il tempo di avere i prodotti nei propri negozi nei mesi di settembre e per tutto l’inverno.

Attenzione alle quantità oltre che ai prezzi ingrosso piante officinali

Soffermiamoci sulle quantità. Un commerciante deve fare attenzione alle quantità oltre che ai prezzi ingrosso piante officinali.

Quando si fa attenzione alle quantità oltre che ai prezzi ingrosso piante officinali si ha una grande disponibilità dei prodotti e dei costi che sono molto bassi, ma questo a beneficio del proprio commercio. Infatti è possibile che, pagando poco il prodotto all’ingrosso, si possa proporre un prezzo allettante per il cliente finale e quindi vendere in grande quantità.

Queste sono le basi per avviare dei commerci erboristici e quindi è importante stare sempre attenti a quello che si compra e anche quanto si compra.

Read More
media
27.07.2019

Piante medicinali

Piante medicinali

Le piante medicinali sono diverse dalle piante officinali, anche se spesso esse vengono confuse sia nel significato e nell’utilizzo che le interessa. Cerchiamo di capire che si tratta di rimedi che sfruttano elementi naturali, quali foglie, frutti e radici, che vengono poi “trattate” in modo da trarre gli oli essenziali e le caratteristiche che esse posseggono.

Tutte le piante medicinali, come suggerisce il termine stesso, offrono la possibilità di essere impiegate in campo medico e quindi curare diverse patologie, stati febbrili e malattie stagionali.

Infatti, esse nascono in un tempo ormai dimenticato, vale a dire quando l’uomo era agli albori della sua creazione. Da sempre si usa attingere dalla natura determinati elementi che ci aiutano a guarire da problemi che abbiamo nel nostro organismo.

Perfino il campo farmaceutico attuale, impiega ancora elementi estratti dalle piante medicinali nonostante ci sono tante creazioni in laboratorio di farmaci artificiali.

Ad ogni modo, possiamo dire che le piante medicinali possono essere usate anche da soli in casa, per curare molti fastidi e quindi usare una medicina omeopatica piuttosto che affidarci esclusivamente a farmaci artificiali.

Piante officinali

Per quanto riguarda il termine delle piante officinali, esse indicano quelle erbe che sono “inserite” in elenchi ufficiali erboristici dove si possono trarre dei benefici per la salute, ma soprattutto per la cura della propria persona, come cura estetica, oppure depurativa per l’organismo.

Si nota che la differenza è realmente molto sottile, ma tuttavia esiste e occorre conoscerla anche per non confondersi quando acquistiamo delle miscele o estratti di piante che ci interessano. Le piante officinali sono molto usate anche dalle case cosmetiche poiché traggono degli oli essenziali, minerali e altre proprietà che aiutano ad essere antiossidante, vale a dire anti invecchiamento.

Tra l’altro, proprio le piante officinali, offrono delle rigenerazioni cellulari e stimolazione di produzione di collagene o acido ialuronico, che è ottimale per avere un aspetto sempre giovane, eliminare diversi inestetismi epidermici, ma aiutare anche il nostro organismo.

Erbe medicinali

Il campo della scienza ha dovuto riconoscere che le erbe medicinali sono realmente efficaci, ma quali sono le sostanze attive che ritroviamo al loro interno? Come possono essere usate? Cosa si cura?

Per rispondere a queste domande occorrerebbero realmente giorni e giorni, considerando proprio che ci sono migliaia di erbe medicinali che apportano indubbi benefici. Possiamo riassumere il loro utilizzo e le loro proprietà dicendo che: Per tutti i dolori di cui il corpo umano soffre, ci sono altrettante erbe medicinali che li curano.

Infatti, possiamo usare delle erbe medicinali per curare mal di testa, ma anche per curare l’artrite, non ci dimentichiamo quelle per curare il fegato oppure per eliminare i crampi del mal di stomaco. Tutto curabile con elementi del tutto naturali.

Piante officinali in vendita

Acquistare delle piante officinali in vendita in erboristeria, sicuramente porta ad avere una certificazione di provenienza e si sa quello che si compra poiché lo vediamo, ma si consiglia di rivolgersi al vasto oceano di internet, che ci propone delle piante officinali in vendita che provengono da tutto il mondo.

Usufruendo dell’e-commerce, si riescono ad avere dei prezzi anche inferiori a quelli che troviamo in erboristeria. Possiamo trovare dei prodotti freschi, essiccati o appena raccolti. Qualsiasi cosa ci occorre è a portata di mano, anzi di click.

Per questo si consiglia di rivolgersi a delle piante officinali in vendita online.

Erbe curative

Le erbe curative vengono raccolte ed usate per riuscire a curare, nel vero senso della parola, diverse malattie “provvisorie” come stati febbrili, influenza di stagione, raffreddori e mal di gola. Grazie alle erbe curative si può usare una medicina omeopatica che offre ottimi risultati.

Tuttavia, quando si usano queste erbe, è opportuno rivolgersi ad un professionista, cioè ad una persona che conosce realmente quali sono i loro vantaggi, magari in un sito di e-commerce erboristico potete trovare proprio queste informazioni utili a curare il “male” che vi affligge.

Read More