Blog
media
media
09.12.2019

Erbe officinali che curano problemi intestinali

Erbe officinali che curano problemi intestinali

I dolori intestinali sono tanti e diversi. In base a batteri, virus, stile di vita o influenze di “stomaco”, ecco che si hanno dei dolori diffusi che poi preoccupano quando si parla di bambini.

Per non avere dei problemi nella scelta dei diversi farmaci, dove si offrono anche degli effetti collaterali degenerativi, meglio approfittare delle erbe officinali che curano problemi intestinali.

La medicina nasce proprio dagli effetti benefici che sono offerti dalle erbe. Nel corso dei secoli si sono avuti degli studi specifici, da diversi medici che sono passati anche alla storia, per curare tanti problemi che caratterizzano il corpo umano. La medicina ha radici antichissime che nascono proprio con lo studio delle erbe officinali che curano problemi intestinali.

Avete mai seguito i famosi “consigli della nonna” che per curare il mal di pancia si doveva usare questa erba oppure per curare delle infezioni intestinali è meglio usare l’altra? Tutti abbiamo avuto dei nonni, genitori o zie che consigliano delle erbe officinali che curano problemi intestinali proprio per gli ottimi rimedi che spesso si hanno.

Tisana alla liquirizia

La liquirizia ha degli ottimi effetti per quanto riguarda dei problemi intestinali. Non parliamo delle caramelle alla liquirizia che sono molto artificiose e piene di zucchero, ma preferiamo parlare della pianta della liquirizia che offre tanti benefici.

Una buona tisana alla liquirizia offre un sapore molto gradevole, particolarmente apprezzata dagli adulti che possono degustare una bevanda “saporita”. Ci sono anche molti effetti attivi e passivi che riguardano la tisana alla liquirizia, vale a dire quella di avere dei sicuri effetti per risolvere dei dolori o problemi intestinali, ma offre anche la possibilità di calmare la tosse ed aiuta anche la flora intestinali a ripristinare il suo equilibrio normale.

Vogliamo sottolineare che la tisana alla liquirizia ha un gusto realmente molto piacevole ed è anche unico nel suo genere. Infatti, in nessun’altra miscela di erbe o anche di erbe singole, potreste trovare un sapore uguale. La consigliamo anche come tisana da bere per rilassarsi.

Tisana alla frangola

Una pianta che offre diverse soluzioni ai tanti problemi intestinali che si hanno è proposta dalla frangola. La tisana alla frangola è di due tipi. La tisana alla frangola può essere preparata la corteccia, dove ci sono dei principi attivi che sono utili per combattere eventuali infezioni delle pareti dello stomaco che poi hanno creato anche una estensione dell’infezione all’intestino e al tratto urinario. In alternativa, la tisana alla frangola con i suoi frutti, cioè le bacche che produce, portano ad avere un’azione lassativa e depurante.

Esiste anche la possibilità di avere una tisana alla frangola con entrambe le due parti della pianta.

Una domanda che sicuramente vi sovviene è: quale sia il sapore della tisana alla frangola? Nonostante il nome sia molto simile alla fragola, ma in realtà è frangola, ecco che spesso si crede che si abbia un sapore dolce, ma non è così!

Attenzione che non stiamo dicendo che essa sia disgustosa, anzi. Il suo sapore è asprigno allo stato puro, ma che può essere facilmente addolcito con del miele perché non è troppo accentuato.

Tisana alla senna

Poco conosciuta, ma che è una erba che appartiene alla medicina tradizionale orientale, specialmente indiana, è la tisana alla senna che offre un ottimo aiuto per i problemi allo stomaco e all’intestino.

La tisana alla senna è purificante per questa parte del corpo. Infatti, proprio per le sue azioni depurative, porta a eliminare i primi dolori di stomaco dati dai batteri che proliferano nel nostro corpo. Non solo, essendo lassativo, porta ad avere una pulizia del corpo e delle tossine in modo da stimolare la muscolatura interna.

La tisana alla senna deve essere assunto una volta ogni due giorni e non si deve mai abusare del suo uso per non avere poi l’effetto contrario.

Read More