Blog
media

Prurito, fitte, alterazione della capacità uditiva rappresentano alcuni dei sintomi che si presentano in caso di infiammazione dell’orecchio. Il mal d’orecchio si manifesta in diverse forme e intensità: da lieve dolore fino a presentarsi con fitte più decise e doloranti. 

Ti racconteremo dell’otite e quali sono i rimedi naturali che puoi utilizzare per alleviare i sintomi.

 Le cause del mal d’orecchio

Spesso con l’arrivo dei climi freddi molte persone lamentano il mal d’orecchio.Tra le cause è frequente anche lo sviluppo dell’otite.

L’otite si manifesta come un’infiammazione dell’orecchio, che può insorgere in seguito ad un’infezione batterica, virale oppure da funghi. Si tratta di uno dei disturbi frequenti che colpisce persone di tutte le età e si manifesta in diversi modi ed intensità localizzandosi in differenti parti dell’orecchio. 

Nel dettaglio il mal d’orecchio può essere causato dall’otite media, con cui si fa riferimento all’infezione dell’orecchio che può manifestarsi sia nei bambini che negli adulti. È la forma più fastidiosa e dolorosa del mal d’orecchio che è associata alla presenza di raffreddore e catarro, che concorrono all’infiammazione dell’orecchio medio.

In altri casi si può verificare l’otite esterna con cui si fa riferimento al cosiddetto “orecchio del nuotatore” per indicare la presenza e il ristagno dell’acqua nel condotto uditivo che può comportare il mal d’orecchio. 

Alcune volte questo tipo di otite può essere causato da allergie o danni all'orecchio causati da oggetti. Infine la manifestazione dell’otite può avvenire in concomitanza ad altri disagi come raffreddore, mal di gola e le sinusiti.

 Mal d’orecchio: i sintomi comuni

I sintomi più comuni che caratterizzano l’otite sono sicuramente la sensazione fastidiosa di prurito che può tramutarsi in dolore di varia intensità; inoltre, può verificarsi l’alterazione della capacità uditiva.

Sostanzialmente, in base all’area dell’orecchio interessata dall’infiammazione si possono avvertire altri sintomi per cui è bene sempre consultare il parere di un medico per verificare l’esatta causa del dolore e per stabilire se occorre assumere degli antinfiammatori per l’orecchio dolorante. 

Se percepisci fastidi generali come: 

• Mal d’orecchio

• Prurito orecchio interno

• Orecchio gonfio

• Orecchie tappate

Potrai ricorrere ad alcuni rimedi naturali che possono aiutare ad alleviare il dolore ed il fastidio provocato da questo disturbo.

 Rimedi otite: impacchi caldi

Tra i rimedi naturali per l’otite, ed in particolare per l’orecchio gonfio e dolorante, è utile applicare degli impacchi caldi quando senti dolore all’orecchio. Posando un panno caldo sull’orecchio puoi alleviare il dolore e facilitare il sonno dando sollievo al disagio. 

Tra i rimedi tradizionali vi sono in particolare gli impacchi alla cipolla. Quest’ultima scaldata con un po’ di olio d’oliva e poi lasciata raffreddare è ottima da posizionare in un panno sopra l’orecchio dolorante. La cipolla è un antinfiammatorio naturale e contribuisce a ridurre il dolore.

Anche gli impacchi con l’aglio è ottimo in caso di otite, basterà prendere qualche spicchio d’aglio, posizionarlo in un batuffolo di cotone e posizionarlo nella zona interessata. Come la cipolla, anche l’aglio ha ottime proprietà antinfiammatorie naturali.

Curiosità: otite bambini rimedi naturali

I rimedi presentati possono essere applicati anche nel caso di otite nei bambini. Nel caso della cipolla occorrerà tritarla finemente, scaldarla, e in una garza poggiarla sopra l’orecchio. Inoltre, sono utili gocce di olio d’oliva tiepido che si possono versare nell’orecchio. 

 Rimedi naturali otite: suffumigi con erbe officinali

Per il mal d’orecchio puoi utilizzare anche la camomilla che ha ottime proprietà calmanti noti da generazioni. Infatti in caso di mal d’orecchio può essere adoperata in due modalità. Puoi preparare un infuso di camomilla con cui poi effettuare dei suffumigi così da liberare i canali.

Talvolta è possibile utilizzare un batuffolo di cotone imbevuto dell’infuso di camomilla unito a qualche goccia di olio d’oliva da posizionare nella zona dell’orecchio infiammato.

 Rimedi otite: oli essenziali

Come nel caso della camomilla è possibile anche realizzare suffumigi con l’eucalipto. Da generazioni l’eucalipto viene utilizzato in caso di raffreddore per favorire il benessere delle vie respiratorie. In particolare, nel caso dell’otite è utile per contrastare il muco. Utilizzare l’olio essenziale di eucalipto aggiunto all’acqua bollita sprigiona i vapori balsamici e decongestionanti che donano subito una sensazione di sollievo.

Curiosità: orecchie tappate rimedi della nonna

L’eucalipto è un ottimo alleato nei rimedi per l’otite delle nonne. Secondo la tradizione si possono utilizzare i suffumigi con l’olio essenziale di eucalipto anche per liberare le orecchie dal catarro.

Si possono usare non solo l’olio essenziale di eucalipto, ma anche altri oli essenziali che contribuiscono al benessere delle vie respiratorie e alla liberazione dei canali auricolari intasati. Tra questi tra i rimedi per l’otite sicuramente anche l’olio a base di lavanda è ottimo per dare sollievo all’orecchio.

 Le informazioni contenute in questo articolo sono riportate con l’esclusivo scopo informativo e non sostituiscono in alcun modo la prescrizione di un medico.Consigliamo di consultare il proprio medico e/o specialista riguardo a qualsiasi dubbio o indicazione.

  • Oct 25, 2021
  • Commenti: 0
Prodotti correlati