Blog
media
media
media
media

Erbe per liquori

Amanti della tradizione, ma anche del buon bere, di amari e liquori, ecco che vi proponiamo proprio una serie di erbe per liquori che sono facili da trovare e che donano la possibilità di avere un liquore sano e anche dai tanti benefici.

I liquori, anche se spesso vengono confusi come semplici alcolici, in realtà essi nascono come digestivi ed hanno caratterizzati anche diversi luoghi, regioni e perfino molte leggende che hanno poi alimentato la cultura folcloristica italiana.

Iniziamo a valutare quali sono le erbe per liquori migliori sul mercato. Nello specifico possiamo dire che i liquori possono essere prodotti tutto l’anno, usando ogni singola erba che nasce spontanea oppure che abbiamo coltivato da soli. In alternativa, le erbe per liquori, sono disponibili direttamente in erboristerie e anche su siti web erboristici.

Essi permettono di avere una ottima qualità di questi prodotti. Le erbe da “lavorare” devono essere comunque seguire una ricetta specifica per trarre tutti i principi attivi e anche i sapori che li contraddistinguono.

Liquore alle erbe fatto in casa

Iniziamo proprio con la “procedura” che contraddistingue il liquore alle erbe fatto in casa. Non basta semplicemente comprare delle erbe e poi magari cuocerle o trarne il succo per poi usarlo miscelandolo all'alcool.

La procedura migliore è quella di lasciare le erbe a macerare nell'alcool per almeno 3 giorni. Esse devono essere conservate in un luogo asciutto e al buio, in modo che non ci sia una problematica di calore o di Sole eccessivo che poi danneggia e rende amaro questa composizione.

Il liquore alle erbe fatto in casa può essere particolarmente buono, ma si devono rispettare delle regole molto decise. In un secondo tempo, quando ormai l’alcool ha finalmente tratto il succo e tutti gli elementi

nutrivi, compresi anche i principi attivi, si deve poi creare uno sciroppo di zucchero, con 500 ml di acqua e 500 ml di zucchero, che si deve sciogliere a fuoco lento, per ogni litro di alcool usato.

Infine, per il liquore alle erbe fatto in casa, si devono unire i due composti e poi lasciare imbottigliati per almeno 60 giorni, in modo da farli “maturare”.

Digestivo alle erbe

Un ottimo digestivo alle erbe è proposto dalle foglie di limone fresche, foglie di menta e fiori di camomilla essiccati. La cosa migliore è quella di usare 300 grammi di tutti e tre le erbe sopraelencate che si sminuzzano e poi vengono lasciate a macerare nell'alcool.

In questo caso si ha realmente un ottimo sapore che porta ad avere un vantaggio per la digestione perché aiuta a rilassare la muscolatura dello stomaco.

Un secondo digestivo alle erbe è quello proposto da alloro, melissa e bacche di ginepro. La quantità deve essere sempre di 300 gr per erba per 1 litro di alcool.

Questo secondo digestivo alle erbe porta ad avere un aiuto per la produzione dei succhi gastrici e un aiuto maggiore per la digestione.

Vini medicinali

Non molto conosciuti, ma assolutamente tradizionali, sono i vini medicinali. Si tratta di una soluzione molto più sobria rispetto al liquore che permette di essere assunto anche da chi non ama il sapore forte del liquore stesso.

Esso si prepara semplicemente dalla macerazione delle erbe che poi sono unite ad un estratto fluido vinoso con un composto degli enoliti. In questo modo si ha un vino che deve poi essere lasciato a “maturare” per 60 giorni.

Anche in questo caso si rispetta una stupenda ricetta tradizionale che offre la possibilità di avere una medicina omeopatica a portata di mano e che ci creiamo noi stessi.

Questi vini medicinali da sempre fanno parte della cultura italiana ed è bene recuperarli perché offrono una medicina che piace e che è utile realmente.

  • Oct 23, 2019
  • Comments: 0
Comments: 0

No comments

Leave a Reply

Your email address cannot be published. Required fields are marked*